CUORE GIAPPONESE

Un eccentrico giornalista di cronaca nera, appassionato di Poe, che dall’America approda in Giappone per restarvi pochi mesi ed invece vi si ferma, rapito, per il resto della sua vita.

Un fine erudito che raccoglie amorevolmente dalla voce della tradizione del Sol Levante storie di fantasmi, di specchi, fanciulle e samurai e tutte le altre perle di un passato ancora vivo e le consegna, con le parole più attente, all’Occidente – così diverso – e allo stesso Giappone, che ancora gliene è grato.

Ombre giapponesi” è la raccolta di alcuni scritti tratti dai libri di Lafcadio Hearn (Leucade, 1850; Tokyo, 1904): per tutti, “Kokoro. Il cuore della vita giapponese”.

Bastano i saggi di Hugo von Hofmannsthal e di Ottavio Fatica, che accompagnano il libro, per incuriosirci dell’Autore e del suo paese di adozione, ove regna “ovunque la sensazione di una presenza che esige precauzione e cerimonia”.

E così – pronti a tuffarci nella lista di libri del 2019, così “sorprendente” – possiamo già tessere una prossima lista dei “cuori” del mondo, vicini e lontani.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: